Divergenza di convergenza media mobile – Educazione Forex

Divergenza di convergenza media mobile


Il MACD, sviluppato da Gerald Appel, è sia un seguace di tendenza che un oscillatore. L’abbreviazione sta per Moving Average Convergence Divergence. È la differenza tra una media mobile esponenziale rapida (EMA) e una media mobile esponenziale lenta. Il nome “Moving Average Convergence Divergence” ha avuto origine dal fatto che l’EMA veloce converge continuamente o si allontana dall’EMA lento. Una terza media mobile esponenziale del MACD (TRIGGER, o la linea del segnale) viene quindi tracciata sulla parte superiore del MACD.
Proprietà

Period1: il periodo di tempo per la prima media mobile esponenziale. L’applicazione utilizza un valore predefinito di 12, riferito a 12 barre.

Period2: il periodo di tempo per la media mobile esponenziale sottratta. L’applicazione utilizza un valore predefinito di 26, riferito a 26 barre.

Periodo di livellamento: il periodo di 9 barre per la linea del segnale che rappresenta una media mobile esponenziale aggiuntiva.

Aspetto: il campo Simbolo su cui verrà calcolato lo studio. Il campo è impostato su “Predefinito”, che, quando si visualizza un grafico per un simbolo specifico, è uguale a “Chiudi”.
Interpretazione

Lo studio MACD può essere interpretato come qualsiasi altra analisi di tendenza, ovvero una linea che ne incrocia un’altra indica un segnale di acquisto o di vendita. Quando il MACD attraversa la linea del segnale, potrebbe iniziare un trend rialzista, suggerendo un acquisto. Allo stesso modo, l’attraversamento sotto la linea del segnale può indicare un segnale di tendenza al ribasso e un segnale di vendita. I segnali crossover sono più affidabili se applicati ai grafici settimanali, sebbene questo studio possa essere applicato ai grafici giornalieri per il trading a breve termine.

Il MACD può segnalare tendenze di ipercomprato e ipervenduto, se analizzato come un oscillatore che oscilla sopra e sotto una linea zero. Il mercato è ipervenduto (segnale di acquisto) quando entrambe le linee sono inferiori allo zero, ed è ipercomprato (segnale di vendita) quando le due linee sono al di sopra della linea zero.

Il MACD può anche aiutare a identificare le divergenze tra lo studio e l’attività dei prezzi che possono segnalare inversioni di tendenza o slancio della tendenza. Una divergenza ribassista si verifica quando il MACD sta facendo nuovi minimi mentre i prezzi non riescono a raggiungere nuovi minimi. Questo può essere un segnale precoce di un momentum perdente nella tendenza rialzista. Una divergenza rialzista si verifica quando il MACD sta facendo nuovi massimi mentre i prezzi non riescono a raggiungere nuovi massimi. Entrambi questi segnali sono più gravi quando si verificano a livelli relativamente ipercomprati / ipervenduti. I grafici settimanali sono più affidabili del quotidiano per l’analisi delle divergenze con lo studio MACD.
Letteratura

Appel, Gerald. Il metodo di scambio di convergenza-divergenza media mobile. Sistemi di informazione scientifica. Toronto. 1985.

Appel, Gerald. Sistemi di borsa vincenti.

Murphy, John J. The Visual Investor. New York, NY: John Wiley & Sons, Inc. 1996.

Babcock, Bruce. The Dow Jones – Irwing Guida ai sistemi di trading. 1989.

Le Beau C., Lucas D. W. Analisi computerizzata del mercato dei futures. 1992.

Colby, Robert F., Myers, Thomas A. L’Enciclopedia degli indicatori tecnici di mercato. Dow Jones – Irwin. Homewood, IL. 1988.

Recent Content

link to 6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

In questo articolo, discuterò di sei metodi di gestione del rischio che gli investitori potrebbero normalmente non prendere in considerazione, ma dovrebbero esercitarsi attivamente durante le negoziazioni nel mercato dei futures. La corretta gestione del proprio rischio potrebbe non trarre profitti abbondanti in sé e per sé, ma nella mia esperienza, assicura che il vostro […]