Irlanda e Cina frenano il rally delle materie prime – Educazione Forex

Irlanda e Cina frenano il rally delle materie prime


I mercati globali dei futures su materie prime hanno subito un’importante correzione negli ultimi cinque giorni di negoziazione, poiché le notizie rialziste di Benjamin Bernanke e della Federal Reserve hanno lasciato il posto a un sentimento molto più ribassista da parte della Banca popolare cinese e dell’Irlanda. L’indice Thomson Reuters / CRB, che tiene traccia dei prezzi di 19 materie prime chiave, è sceso del 3,2 percento a 296,22, lasciando l’indice in calo del 7,2 percento dal 9 novembre.

Sarebbe il più drammatico declino di cinque sessioni in oltre un anno, secondo Bloomberg News.

Allo stesso tempo, l’indice del dollaro è aumentato, indicando la forza del biglietto verde contro altre sei valute: lo yen giapponese, l’euro, la sterlina britannica, il franco svizzero, il dollaro canadese e la corona svedese.

Durante la settimana sono arrivate cattive notizie da entrambe le parti del mondo. Sostenere il dollaro è la minaccia di un altro crollo della zona euro, questa volta in Irlanda. L’isola di smeraldo, che ha beneficiato profumatamente degli anni del boom tra il 2001 e il 2007, è ora immersa in una pozza di inchiostro rosso. Sebbene il governo insista sul fatto che non avrà bisogno di fondi di salvataggio dall’Unione europea o dal Fondo monetario internazionale per sostenere il suo settore finanziario, si prevede che i deficit supereranno il 30% del prodotto interno lordo il prossimo anno.

Il debito pubblico totale irlandese è circa il 65 percento del PIL – non eccezionale, ma migliore del 126 percento della Grecia.

Prima che il QE2 dominasse i titoli dei giornali, il carico di debito delle nazioni europee ha contribuito ad avvicinare l’euro alla parità con il dollaro – e il biglietto verde in aumento non ha fatto molto per i future sulle materie prime. Una volta che gli investitori hanno deciso che la stampa della Fed rappresentava una preoccupazione maggiore, il commercio dei rischi è tornato, il dollaro è sceso e le materie prime e l’euro si sono ripresi.

Se i problemi del debito greco e irlandese conquistano nuovamente i titoli, il risultato potrebbe essere un periodo prolungato di correzione e presa di profitto. I futures sui tassi di interesse sul debito sovrano sono aumentati ripetutamente verso l’alto, indicando che, a meno che queste nazioni non riescano a controllare le proprie finanze, i prestiti potrebbero diventare rovinosamente costosi.

Il problema è che molte misure di austerità, come tagliare i benefici e aumentare le tasse, danneggiano la crescita e gli investimenti, creando un circolo vizioso. Ciò lascia solo la prospettiva di aiuti esterni altrettanto dolorosi.

“Esiste una preoccupazione globale che se l’Irlanda ha bisogno di aiuti, potrebbe diventare un effetto domino con altri paesi”, ha affermato Cort
Gwon, direttore delle strategie di trading e della ricerca presso FBN Securities a New York, ha detto a Reuters. “Soprattutto in un momento così delicato dell’economia avere una battuta d’arresto in Europa potrebbe significare una battuta d’arresto anche per il resto del mondo.”

L’altro grande impatto è venuto dal governo cinese, che sta lottando per contenere l’inflazione mentre la sua economia ruggisce davanti a quelli del mondo sviluppato. Il China Securities Journal ha citato una fonte anonima che ha affermato che il governo potrebbe imporre limiti al prezzo del cibo punendo gli speculatori dei futures sulle materie prime agricole, secondo Bloomberg.

Anche la Banca popolare cinese potrebbe aumentare i tassi di interesse.

“Le preoccupazioni per l’ulteriore inasprimento monetario in Cina, che ha causato un grande sell-off”, ha detto a Bloomberg Nic Johnson, gestore del portafoglio materie prime di PIMCO. “La gente ha offerto molte di queste materie prime. Ora, quello che stai vedendo è una sana correzione verso i livelli di domanda fondamentali “.

Recent Content

link to 6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

In questo articolo, discuterò di sei metodi di gestione del rischio che gli investitori potrebbero normalmente non prendere in considerazione, ma dovrebbero esercitarsi attivamente durante le negoziazioni nel mercato dei futures. La corretta gestione del proprio rischio potrebbe non trarre profitti abbondanti in sé e per sé, ma nella mia esperienza, assicura che il vostro […]