La regola di trading numero uno – Educazione Forex

La regola di trading numero uno


Se c’è una cosa che ho imparato in tutti i miei anni nei mercati finanziari, non si aggiunge mai a una posizione perdente. Ciò significa che non “mai in media” una posizione long perdente o “in media” una posizione short perdente. Questo è ancora più importante quando si utilizza la leva finanziaria. C’è un detto molto noto, “la tua prima perdita è la tua perdita migliore”. Ciò significa che ti viene servito meglio subire una piccola perdita prima che diventi una perdita maggiore o, peggio ancora, una perdita che consuma la maggior parte di il tuo capitale commerciale. Al fine di evitare questo grave errore commerciale, dobbiamo prima capire perché i trader si aggiungono ai perdenti, perché i trader non dovrebbero farlo e cosa possono fare per impedire che ciò accada.
Perché i trader aggiungono posizioni perdenti

I trader continuano a perdere posizioni solo per due motivi. O non vogliono sbagliare sul mercato o non vogliono perdere soldi sul commercio. A volte è una combinazione di entrambi. Indipendentemente da quale sia, fa sì che i trader rimangano in posizioni contrarie a loro.

Dato che i trader stanno perdendo denaro, pensano che se si aggiungono alla posizione perdente, possono abbassare il costo medio della posizione. Ad esempio, supponiamo che un trader voglia essere short sul greggio e vende 1 contatto di greggio a $ 75,00. Il greggio è ora scambiato a $ 80 e il trader è in calo di $ 5 in greggio ($ 5000). Il trader decide quindi di vendere allo scoperto un ulteriore secondo contatto di greggio a $ 80. La posizione corta media è $ 77,50 (la media di $ 80 e $ 75).

Il trader ora ha solo bisogno di Crude Oil di andare a $ 2,50 a suo favore per arrivare a pareggiare a $ 77,50, invece di $ 75,00. Tuttavia, ogni tick del greggio va contro il trader oltre $ 80,00 al barile conterà due volte tanto, consumando il capitale disponibile al doppio del tasso. A peggiorare le cose, i mercati che tendono in una direzione, tendono a continuare ad andare in quella direzione.
Perché gli operatori non dovrebbero aggiungere a una posizione perdente

Quando un trader è in una posizione perdente, il mercato gli sta dicendo che ha torto. Il mercato è la somma totale delle conoscenze psicologiche, tecniche e fondamentali. Il mercato è la somma totale di tutte le conoscenze degli investitori e le opinioni del mercato. Include denaro istituzionale, fondi sovrani, gestori di hedge fund, fondi di tendenza, interessi di copertura commerciale e ogni altro partecipante, grande e piccolo.

Se un trader continua a mantenere una posizione perdente dopo che il mercato ha dichiarato di avere torto, il trader sta sostanzialmente dicendo di avere ragione e la somma collettiva o il resto del mercato è sbagliato. In altre parole, il consenso globale dice al commerciante che il mondo è in tondo mentre il commerciante insiste sul fatto che il mondo è piatto. Ciò porterà quasi sempre a maggiori perdite. I mercati rialzisti tendono a commerciare più in alto, mentre i mercati ribassisti tendono a fare trading in ribasso. Ci vuole qualcosa di significativamente fondamentale o tecnico per accadere in quel mercato per cambiare la tendenza.

Non solo il trader sbaglia il mercato del greggio a $ 75, ma è anche due volte più sbagliato nel mercato di nuovo a $ 80. Le perdite si stanno accumulando in modo esponenziale se continua ad aggiungere una posizione perdente. Inoltre, ora ha raddoppiato la sua influenza su un cattivo commercio. Nel frattempo, se il trader avesse appena avuto uno stop di $ 1 o $ 2 sulla posizione del greggio, avrebbe preso le sue perdite e avrebbe finito con il commercio. Avrebbe potuto ammettere di aver sbagliato e passare alla prossima opportunità, invece di creare maggiori perdite e lasciare che altre opportunità passassero mentre si trovava in una situazione di perdita.
Aspetta solo un secondo, ho “mediato” e ho fatto soldi!

Se in media hai perso posizioni in precedenza, è probabile che abbia funzionato a tuo favore. Il problema è che, una volta che non funziona a tuo favore, espellerai il tuo account. Ogni volta che “abbassi la media” e riesci a imbrogliare la morte commerciale. È quasi come un gioco di roulette russa. Termina solo una volta, e quando lo fa, è finita.
“I mercati possono rimanere irrazionali più a lungo di quanto si possa rimanere solventi” – John Maynard Keynes

Quando si tratta di trading con leva, non ci sono mai state parole più vere. I trader che vogliono mantenere posizioni perdenti “fino a quando non tornano” al prezzo inserito potrebbero non vederlo mai accadere. Un trader che ha $ 10K a breve 1 greggio a $ 75,00, ha solo $ 10 di spazio prima che il conto venga ridotto a zero. La maggior parte delle persone pensa che non lasceranno mai una posizione contraria a loro, ma ciò accade, e non vi è alcuna garanzia che il mercato tornerà a $ 75 prima di arrivare a $ 85, facendo sì che il trader liquidi la posizione per un valore molto elevato perdita.
LA SOLUZIONE

La soluzione semplice è quella di non aggiungere mai una posizione perdente. Tuttavia, come mediatore, analista, editore di newsletter commerciali e commerciante con esperienza, so che è più facile dirlo che farlo. Ecco alcune regole da seguire per aiutarti a smettere di aggiungere posizioni perdenti.
Il posto si ferma appena fuori dalle normali gamme di trading

Quando entrano in una posizione, gli operatori devono dare alle loro posizioni abbastanza spazio per lavorare a loro favore, ma devono anche avere fermate se il mercato si muove decisamentetra loro. Per uno swing o un trader di posizione, ciò significa avere fermate appena fuori dalle gamme di trading più recenti. Potrebbe essere il minimo / massimo del giorno precedente, la settimana passata o al di fuori delle linee di supporto e resistenza naturali per i mercati. Gli operatori devono definire questo parametro di rischio PRIMA di entrare nel commercio. I trader devono sapere qual è il rischio e assicurarsi che siano a proprio agio con il rischio se sbagliano sulla direzione del mercato.
La chiarezza mentale può essere raggiunta solo dopo l’uscita dalla posizione perdente

Quando un trader si trova in una posizione in perdita e il mercato continua ad andare contro di loro, è molto difficile affrontare la situazione con una testa livellata e una mente chiara. La paura di perdere denaro può essere il più grande fattore nella psicologia del trading. Fa sì che gli operatori vedano le cose in modo irrazionale, in quanto fanno tutto il possibile per non subire perdite. Ciò porta a uno scarso processo decisionale e ad un cattivo giudizio. Ecco perché è così importante definire i parametri di stop loss prima di entrare nel mercato e attenersi ad esso.

Sfortunatamente, a volte i trader entrano in uno scambio senza sosta o lasciano correre troppo la posizione contro di loro. Se possibile, prova a immaginare di essere piatto anziché in posizione. Quindi chiediti, se fossi piatto, torneresti in posizione? Altrimenti, devi uscire e uscire velocemente. Se il professionista non può dire onestamente cosa farebbe o non può staccarsi dalla situazione, la cosa migliore da fare è uscire. Uscire da un perdente allevia lo stress e consente al commerciante di avvicinarsi alle cose con una testa livellata. Una volta che il trader è fuori posizione, può sempre rientrare se ritiene che sia la mossa giusta. Ad alcuni trader non piace questo metodo perché non vogliono spendere la commissione extra per uscire e rientrare. Tuttavia, la chiarezza che si ottiene uscendo da una posizione perdente è preziosa rispetto ai costi di transazione extra. Non preoccuparti di qualche dollaro quando sono in gioco migliaia.
Devi essere in grado di ammettere quando ti sbagli e prendere una perdita

Essere in grado di ammettere che hai torto e perdere è il primo passo nel percorso di trading di successo. Nessuno è perfetto nel trading. Prendere una piccola perdita è una vittoria minore nel trading. Essere in grado di far correre le operazioni vincenti ed uscire dai perdenti per una piccola perdita è ciò di cui si tratta. Tuttavia, non puoi raggiungere i vincitori se subisci grandi perdite.

Va bene sbagliare. In realtà, è bello avere torto. Perché? Perché se non puoi sbagliare, non avrai mai ragione sui mercati. Il trading riguarda l’assunzione del rischio e la gestione del rischio. Il trader che può uscire da una posizione andando contro di lui in anticipo si sta dando il resto per vincere alla grande alla prossima opportunità.
I migliori trader aggiungono posizioni vincenti e utilizzano le soste per proteggere i profitti

I trader di maggior successo che ho visto non solo riducono rapidamente i loro perdenti, ma lasciano correre i loro vincitori e si aggiungono mentre vanno a loro favore. Non perdono mai una media dei perdenti, ma sicuramente raggiungeranno una media dei vincitori. Mentre alcuni potrebbero non voler scambiare più lotti, penso che il concetto sia molto importante. Quando hai una posizione vincente, il mercato ti sta dicendo che hai ragione. La somma collettiva di tutte le conoscenze sul mercato è in totale accordo con te. Questo è il momento perfetto per aggiungere un altro lotto se si dispone del capitale disponibile senza sfruttare eccessivamente il proprio account.

Alcuni trader non vogliono aggiungere prezzi più alti perché influiscono negativamente sulla loro media dei costi in dollari. Tuttavia, ciò che i trader devono rendersi conto è che i mercati che negoziano più in alto tendono a crescere più in alto, e il contrario è vero per i mercati al ribasso. Se ti trovi in ​​uno scambio vincente e non vedi alcun motivo per cui dovrebbe smettere, è un ottimo momento per aggiungere. Quando si tratta di trading, si desidera acquistare alti e vendere più alti, oppure vendere bassi e comprare più bassi. Non ci occupiamo di raccogliere fondi e top. È un biglietto di sola andata per il fallimento commerciale.

Anche i trader di successo usano gli stop. Man mano che il mercato si muove a loro favore, spostano la loro fermata fino a quando ritengono che sia al di sotto di un livello di supporto ragionevole. Sono a loro agio con le perdite o i profitti che subiranno se vengono fermati. Lasciano che il mercato dica loro se hanno ragione o torto e accettano la decisione del mercato!
Trova un broker che possa aiutarti quando ne hai più bisogno

Se hai difficoltà ad aggiungere posizioni perdenti, devi parlarne con il tuo broker. Indipendentemente se sei un trader online auto-diretto o assistito da broker, devi parlare con il tuo broker. Se non hai accesso a un broker con il tuo attuale accordo commerciale, considera la possibilità di trovare un’azienda che ti consenta di accedervi indipendentemente dal fatto che tu sia un trader online autodiretto o un trader assistito da broker.

In qualità di Senior Broker presso Makris Trading, posso onestamente dirti per esperienza diretta quanto sia importante essere in grado di affrontare queste situazioni con qualcuno che è interessato al successo del tuo trading. A volte siamo in grado di offrire preziosiconsigli per non aggiungere a perdere posizioni. A volte aiuta il trader a parlare del commercio nello stesso modo in cui una persona dice ai propri psicologi i loro problemi. Alla fine, è il trader che risolve ciò che deve essere fatto semplicemente comunicando la situazione ad un altro essere umano. Ad ogni modo, avere un professionista addestrato nelle erbacce accanto a te durante la battaglia può fare una grande differenza nei tuoi periodi di scambio più difficili e aiutarti a non tornare mai più in quel posto.

Recent Content

link to 6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

6 Suggerimenti non comuni per la gestione dei rischi per il trading di futures

In questo articolo, discuterò di sei metodi di gestione del rischio che gli investitori potrebbero normalmente non prendere in considerazione, ma dovrebbero esercitarsi attivamente durante le negoziazioni nel mercato dei futures. La corretta gestione del proprio rischio potrebbe non trarre profitti abbondanti in sé e per sé, ma nella mia esperienza, assicura che il vostro […]