Trading su futures: cosa sono tutti questi mesi? – Educazione Forex

Trading su futures: cosa sono tutti questi mesi?


Quasi tutti i nuovi trader di futures con cui parlo comprendono i fondamenti di base del mercato, ma vengono scoperti quando vengono a conoscenza dei diversi mesi nei mercati dei futures. Mentre questo può sembrare confuso, in realtà è relativamente semplice. Di seguito ti dirò quali sono i futures sulle materie prime, perché sono negoziati in diversi mesi e in che modo differiscono dagli altri investimenti.
Che cos’è un contratto future su materie prime?

Prima di capire i mesi, dovremmo prima stabilire alcune definizioni di base. Per iniziare, cos’è una merce? Una merce è un bene per il quale esiste una domanda. È qualsiasi bene mobile o articolo commerciale che viene acquistato e venduto. Esempi di materie prime sono azioni, obbligazioni, mais, oro e zucchero, solo per citarne alcuni. In secondo luogo, che cos’è un contratto futures su materie prime? Un contratto futures su merci è un accordo vincolante standardizzato tra due parti per acquistare o vendere una merce in un secondo momento. Un contratto futures può essere negoziato su uno scambio solo attraverso un’asta pubblica in cui i partecipanti fanno offerte e offerte in un mercato competitivo. Un trade si verifica quando due parti concordano un prezzo per il contratto futures su materie prime. Proprio come ogni azione quotata ha specifiche precise, così come ogni contratto futures. Un esempio è il contratto futures sull’oro. Un contratto future su oro è negoziato presso il Chicago Mercantile Exchange (CME). Il contratto in oro è standardizzato a 100 once troy e la merce deve soddisfare particolari gradi e specifiche di qualità. I commercianti sanno che ogni contratto a termine su oro negoziato sul CME ha le stesse caratteristiche (ed è fungibile). Per ulteriori informazioni sulla definizione di un contratto futures, visitare la nostra lezione sui futures istantanei sul contratto future.
La differenza tra future e altre attività negoziabili

Gran parte della confusione che gli investitori hanno riguardo ai futures e ai diversi mesi di consegna deriva dalla loro conoscenza del mercato azionario e immobiliare. Con azioni e immobili, l’investitore possiede effettivamente l’attività fisica quando decide di entrare nel mercato. Generalmente, l’investitore detiene l’investimento in cui sta speculando fino a quando non è pronto a realizzare un utile o una perdita. Tuttavia, con i futures su merci, il trader sta speculando sul prezzo della merce senza possederla. In poche parole, si può acquistare un contratto a termine e non possedere effettivamente il bene fisico. Il trader sta semplicemente speculando sul prezzo dell’attività sottostante e possiede il diritto di acquistarlo o venderlo in futuro. Ciò consente al trader di detenere una posizione in una determinata merce senza la necessità di detenere fisicamente l’attività.
Quindi, per quanto riguarda i mesi?

Ora che conosciamo la definizione di un contratto a termine su merci e un contratto a termine su merci, possiamo esplorare perché ci sono mesi diversi associati a ciascun contratto. Ogni contratto futures su materie prime ha un mese di consegna e questi mesi possono essere scambiati per anni. Poiché stiamo negoziando un contratto futures su merci e non la merce fisica effettiva, i contratti futures alla fine scadono e la merce deve essere consegnata. Ad esempio, un contratto sul futuro del petrolio può essere negoziato a settembre 2018, dicembre 2018, marzo del 2019, ecc. Se acquisti il ​​futuro del petrolio a settembre 2018 (lungo 1 GLCU1), devi uscire dal commercio entro la fine di agosto o riceverai la consegna del petrolio greggio.
Comprensione della scadenza e della consegna

La consegna verrà effettuata o ricevuta su qualsiasi posizione futures aperta alla scadenza del mese del contratto. Tuttavia, poiché la maggior parte degli speculatori non è interessata a effettuare o prendere in consegna la merce, chiuderà le proprie posizioni per quel mese prima della consegna. La maggior parte dei trader chiude le posizioni prima della consegna e pochi trader effettuano o accettano mai contratti a termine. Un buon broker ti assicurerà che non avrai mai problemi di consegna. Tuttavia, se sei interessato a effettuare o ricevere la consegna, un buon broker può aiutarti con i dettagli dell’esecuzione di questa procedura.

Quando viene negoziato un contratto a termine, i partecipanti accettano il mese o la data di consegna oltre alle specifiche del contratto. Ad esempio, se stai negoziando futures di soia, stai scambiando un mese di consegna in futuro. In realtà non stai commerciando la soia fisica; stai commerciando una soia che verrà consegnata in una data futura. Il mese indica quando il contratto di soia scadrà (questo è il punto in cui il commerciante deve avere la sua posizione liquidata o deve prendere in consegna).
Essere consapevoli del “mese anteriore”

Quasi ogni contratto a termine ha quello che è considerato un “mese iniziale”. Il primo mese è il mese in cui si verifica la maggior parte del volume degli scambi e della liquidità. È anche il mese cui di solito si fa riferimento quando si parla del prezzo della merce. Non esiste uno standard per la definizione di quale sia il mese iniziale. Tuttavia, il mese anteriore è di solito un mese vicino e cambia o “rotola” alcune volte all’anno. Molti contratti prevedono mesi di consegna diversi. Mentre questo può sembrare confuso, semplicemente checking il volume e la data di scadenza del mese del contratto può essere un buon modo per determinare dove viene negoziato il mese anteriore. Anche il tuo broker può aiutarti.
Conosci i tuoi simboli

Infine, quando il mese del contratto è elencato, viene rappresentato con una lettera. Questo è lo standard per l’industria dei futures.
Jan F Jul N
Febbraio G ago Q
Mar H Set U
Apr J Ott V
Maggio K Nov X
Giu M Dic Z
Conclusione

Comprendere che i contratti futures su materie prime vengono scambiati in diversi mesi è uno dei primi passi per acquisire conoscenze di mercato. Mentre ci sono differenze tra futures e altri investimenti negoziabili, una volta comprese le basi, puoi decidere se il trading di futures è giusto per te. I diversi mesi di un contratto futures su merci rappresentano solo quando il contratto è destinato a scadere. Alla fine, i prezzi salgono e i prezzi scendono. Il mercato non aspetta nessuno. Conoscere alcuni dettagli tecnici come i diversi mesi può aiutare i trader, gli hedger e gli investitori ad acquisire fiducia e trarre vantaggio dai mercati a termine.

Recent Content

link to Trading su future su materie prime: tutte le negoziazioni sono operazioni a spread

Trading su future su materie prime: tutte le negoziazioni sono operazioni a spread

Ogni posizione che hai ricoperto in passato, attualmente detenuto o detenuto in futuro può essere vista come uno spread trade. Potresti dire a te stesso: “Negoggio solo oro, petrolio greggio o azioni, non negoziamo spread o non sono coinvolto in operazioni a coppie.” Ad esempio, quando acquisti petrolio greggio, sei a lungo un contratto futures […]
link to Copertura con future su materie prime: è tutto sulla gestione del rischio di prezzo!

Copertura con future su materie prime: è tutto sulla gestione del rischio di prezzo!

L’obiettivo della copertura è trasferire il rischio di prezzo da una parte all’altra. La copertura è stata utilizzata per centinaia di anni per aiutare i produttori e gli acquirenti a proteggersi dal rischio di prezzo. Grazie alla copertura, i produttori e gli utenti possono impostare i prezzi che riceveranno o pagheranno in un intervallo approssimativamente […]